La Thuile Invernale

DIOCESI DI AOSTA – PARROCCHIA SAN NICOLA – LA THUILE

FOGLIO SETTIMANALE        N°48(2018)

 25 novembre – 02 dicembre 2018

 

XXXIVª DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO, RE DELL’UNIVERSO

Dn 7,13-14; Sal 92 Il Signore regna, si riveste di splendore. Ap 1,5-8; Gv 18,33b-37.

Giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostentamento del clero.

SABATO 24 novembre

S. Andrea Dung-Lac e compagni

h. 18:30 – Eucaristia (in Chiesa)

 

 

DOMENICA

25 NOVEMBRE 2018

 

 

h. 08:30

 

h. 10:30

 

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

- MAINO ONELIA

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

- per i volontari della Chiesa

 

LUNEDÌ 26 novembre

S. Giacomo Alberione

 

 

MARTEDÌ 27 novembre

B.V.Maria della medaglia miracolosa

h. 18:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

 

MERCOLEDÌ 28 novembre

S. Giacomo della Marca

h. 08:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

 

GIOVEDÌ 29 novembre

S. Saturnino

h. 18:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

 

VENERDÌ 30 novembre

S. Andrea apostolo

h. 08:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

Iª DOMENICA DI AVVENTO

Ger 33,14-16;Sal 24 A te, Signore, innalzo l’anima mia, in te confido. 1Ts 3,12-4,2;Lc 21,21,25-28.34-36.

 

SABATO 01 dicembre

S. Eligio

h. 18:30 – Eucaristia (in Chiesa)

- ROSA DANIEL

 

DOMENICA

02 DICEMBRE 2018

 

 

h. 08:30

 

h. 10:30

 

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

- FERRUCCIO, LOUISE e CHARLES, MARIE

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

- per i benefattori della parrocchia


 

AVVISI

1.     Pulizie della Chiesa: VILLARET (25 novembre – 02 dicembre 2018)

2.     Confessioni a Morgex giovedì 29 novembre 2018 dalle ore 09:00 alle ore10:30.

3.     Domenica 25 novembre 2018 – Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

4.     Domenica 25 novembre 2018 - Giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostentamento del clero.

5.     Domenica 25 novembre 2018 – Ordinazione diaconale di Luciano Bonino – Aosta\Chiesa Cattedrale\ore 15:00.

6.     Responsabile dei fiori in Chiesa - GABRIELLA e MARIE LOUISE tel. 347 096 9869

 

 

 

Dal Vangelo secondo Marco 18,33b-37

In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?».

Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù».

Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».

 Parola del Signore.

 Per festeggiare Cristo, re dell’universo, la Chiesa non ci propone il racconto di una teofania splendente. Ma, al contrario, questa scena straziante della passione secondo san Giovanni, in cui Gesù umiliato e in catene compare davanti a Pilato, onnipotente rappresentante di un impero onnipotente. Scena straziante in cui l’accusato senza avvocato è a due giorni dal risuscitare nella gloria, e in cui il potente del momento è a due passi dallo sprofondare nell’oblio. Chi dei due è re? Quale dei due può rivendicare un potere reale (Gv 19,11)? Ancora una volta, secondo il modo di vedere umano, non si poteva che sbagliarsi. Ma poco importa. I giochi sono fatti. Ciò che conta è il dialogo di questi due uomini. Pilato non capisce niente, né dei Giudei, né di Gesù (Gv 18,35), né del senso profondo del dibattito (Gv 18,38). Quanto a Gesù, una sola cosa conta, ed è la verità (Gv 18,37). Durante tutta la sua vita ha servito la verità, ha reso testimonianza alla verità. La verità sul Padre, la verità sulla vita eterna, la verità sulla lotta che l’uomo deve condurre in questo mondo, la verità sulla vita e sulla morte. Tutti campi essenziali, in cui la menzogna e l’errore sono mortali. Ecco cos’è essere re dell’universo: entrare nella verità e renderle testimonianza (Gv 8,44-45). Tutti i discepoli di Gesù sono chiamati a condividere la sua regalità, se “ascoltano la sua voce” (Gv 18,37). È veramente re colui che la verità ha reso libero (Gv 8,32).(www.lachiesa.it)

 

DIO VI BENEDICA!