La Thuile Invernale

DIOCESI DI AOSTA – PARROCCHIA SAN NICOLA – LA THUILE

FOGLIO SETTIMANALE        N°10(2019)

 03 - 10 marzo 2019

 

 

VIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Sir 27,5-8; Sal 91 È bello rendere grazie al Signore 1Cor 15,54-58; Lc 6,39-45

 

SABATO 02 marzo

S. Quinto

h. 18:30 Eucaristia (in Chiesa)

- LEA e LORENZINA JACQUEMOD

- GAL ROSA

 

DOMENICA

03 MARZO 2019

 

 

h. 08:30

 

h. 10:30

 

h. 17:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

  - LOUISE e CHARLES, FERRUCCIO, ALAIN

Eucaristia (in Chiesa)

  - per i benefattori della parrocchia

Eucaristia (in Chiesa)

 

 

LUNEDÌ 04 marzo

S. Casimiro

h. 08:30

 

h.18:30

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

- FRANCESCA DALLA VALLE

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

- LUCIA PAOLINA JACQUEMOD

MARTEDÌ 05 marzo

S. Adriano

h. 18:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

 

MERCOLEDÌ delle CENERI

06 marzo (Digiuno e Astinenza)

h. 18:30

 

Eucaristia e Rito delle Ceneri (in Chiesa)

GIOVEDÌ 07 marzo

S. Perpetua e Felicita

h. 18:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

 

VENERDÌ 08 marzo

S. Giovanni di Dio

h. 16:00

 

Eucaristia (in Microcomunità)

 

 

I DOMENICA DI QUARESIMA

Dt 26,4-10; Sal 90 Resta con noi, Signore, nell’ora della prova. Rm 10,8-13; Lc 4,1-13

 

 

SABATO 09 marzo

S. Francesca Romana

h. 18:30 Eucaristia (in Chiesa)

- IVO MARTINET e LETIZIA GAILLARD

- FRANCESCA DALLA VALLE

- ANNA, PAOLINO E TONINO

- ROSA MARTINET BERGER

- CORONATO COLLOMB e GASPARINO

 

DOMENICA

10 MARZO 2019

 

 

h. 08:30

 

h. 10:30

h. 17:00

h. 17:30

 

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

  

Eucaristia (in Chiesa)

- VIA CRUCIS

Eucaristia (in Cappella San Francesco)

 

AVVISI

1.      Pulizie della Chiesa: THOVEX - BUIC (03 - 10 marzo 2019)

2.      Confessioni a Morgex giovedì 07 MARZO 2019 dalle ore 09:00 alle ore10:30.

3.      TUTTI i bambini del catechismo sono invitati a partecipare alla celebrazione dell’imposizione delle ceneri mercoledì 06 marzo alle ore 18:30. “Ricordati che sei polvere e in polvere ritornerai”

 

 

Dal Vangelo secondo Luca 6,39-45

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola: «Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutti e due in un fosso? Un discepolo non è più del maestro; ma ognuno, che sia ben preparato, sarà come il suo maestro.

Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio? Come puoi dire al tuo fratello: “Fratello, lascia che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio”, mentre tu stesso non vedi la trave che è nel tuo occhio? Ipocrita! Togli prima la trave dal tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello. Non vi è albero buono che produca un frutto cattivo, né vi è d’altronde albero cattivo che produca un frutto buono. Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto: non si raccolgono fichi dagli spini, né si vendemmia uva da un rovo. L’uomo buono dal buon tesoro del suo cuore trae fuori il bene; l’uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male: la sua bocca infatti esprime ciò che dal cuore sovrabbonda».

 

 Con parole rudi, certamente per far penetrare meglio il suo insegnamento nei nostri cuori duri, Gesù ricorda una delle componenti fondamentali della vita cristiana: essere discepoli. Chi vuole condurre da solo la propria vita è un cieco che conduce un cieco; il buon frutto si trova su di un albero solido, e si è sempre cattivi giudici di se stessi se qualcuno non ci aiuta. Il maestro è Gesù, e noi siamo i suoi discepoli, cioè coloro che si lasciano istruire da lui, che riconoscono la sua autorità sovrana e si fidano delle sue parole. Ma beato colui che, sulla terra, ha saputo scoprire i portavoce di questa autorità, i maestri che non sono di ostacolo all’unico maestro, ma che attualizzano, concretizzano la sua parola, le sue esigenze, ma anche il suo amore attento. Vi sono i maestri secondo l’istituzione, quelli che la Chiesa ci dà, e riconosce come tali. E vi sono quelli che, nascosti, si lasciano riconoscere dai cuori preparati. Ogni uomo deve, nel corso di tutta la sua vita, riconoscersi discepolo di Gesù: seguirlo, obbedirgli e quindi ascoltarlo, al fine di mettere in pratica il suo insegnamento che ci conduce alla vita. (www.lachiesa.it)

 

DIO VI BENEDICA!

 

GMG DIOCESANA

17 MARZO 2019

ISTITUTO SAN GIUSEPPE DI AOSTA

 

“Pellegrini sulla strada dei sogni”

 

Programma:

-         09:00 arrivi e accoglienza, proiezione dei video, testimonianze

-         13:00 pranzo al sacco

- 14:30 Santa Messa con il nostro vescovo Franco Lovignana